Portogruaro (VE)

La Notte dei misteri

20/11/2016

I FANTASMI DELLA TORRE DI SANT'AGNESE

LE DUE ARMATURE

Gli operai sollevarono dalla cassa d'imballaggio la prima delle due armature e l'appoggiarono sul pavimento cercando di montarla stabilmente in piedi. 

La cassa, contenente le preziose armature, era arrivata nel tardo pomeriggio al Museo della Città presso la Torre di Sant'Agnese, proveniva dai polverosui magazzini del Municipio.

Dimenticate da molti anni aspettavano di essere ripulite, sistemate ed esposte al pubblico, ma...

IL PONTE DEL RASTRELLO LA NOTTE DEL 20 NOVEMBRE

Il ponte del Rastrello, intorno al 1590, fu testimone di una inquietante storia d'amore, sortilegi e stregonerie. La storia vede protagonisti due giovani, una strega, il Ponte del Rastrello e la Torre di Sant'Agnese magico luogo d'amore eterno.

Sembrerebbe che nelle notti di luna piena, sotto l'arco della Torre di Sant'Agnese....

MENOCCHIO E L'INQUISIZIONE: COLPEVOLE O INNOCENTE?

Inchiodato da diversi testimoni, Menocchio fu arrestato il 21 Giugno 1599 e, dopo un breve processo, condannato a morte l'8 Agosto 1599 con l'accusa di eresia, processato, torturato e giustiziato a Portogruaro.

IL CASO NON RISOLTO DELLA MANO DEL PETRARCA E DI FRA TOMMASO MARTINELLI

E' dato storico che la tomba del Petrarca, nel paese di Arquà, fu violata dal frate Tommaso Martinelli che ne sportò la mano destra. Dopo il fattaccio di Arquà, fu perdonato dalle autorità ecclesiastiche, tornò a Portogruaro dal 11 Dicembre del 1647 al 7 Gennaio 1651.

Forse ha portato con se dal padovano un qualche ricordino?

 

La manifestazione "La notte dei Misteri" prevede due momenti uniti da un unico filo conduttore e da un unico punto d'incontro la Torre di Sant'Agnese.

Domenica 20 Novembre

Primo momento dedicato ai bambini dai sei anni in su:

ORE 18.20 ritrovo presso la Torre di S.Agnese

ORE 18.30 ingresso gratuito nella torre

ORE 18.35 inizio della lettura de "I FANTASMI DELLA TORRE"

ORE 19.00 chiusura

 

Secondo momento dedicato agli adulti:

ORE 21.00 ritrovo presso il teatro "Russolo" di Portogruaro

Prima tappa: "Storie di fantasmi" nella casa antica

Seconda tappa: "Le Streghe e l'inquisizione"

Terza tappa: amor sul ponte del Rastrello

Quarta tappa: Torre di S.Agnese "Il mistero della mano mozza"

 

I nostri eventi si snoderanno tra le vie della città e avranno culmine nelle stanze della Torre di Sant'Agnese. Il vescovo Gervino, a metà del XII secolo donò ad "abitatores" e "portulani" un vasto territorio. Di Portogruaro si sa che una cinta di mura la proteggeva e che queste, avevano delle porte d'ingresso.

Una è la Torre di Sant'Agnese.

Della Torre si ha notizia, quindi, fin dal 1254 quando il Patriarca Gregorio di Montelongo decise di ingrandirne e consolidarne le mura.

Ora è di proprietà del Comune e sede del Museo della città di Portogruaro.

La Torre ha mantenuto forma e struttura simile all'originale; dalla sua formazione di difesa del libero comune di Portogruaro è diventata custode dei reperti della città e offrono un importante contributo alla ricostruzione della storia cittaddina e permettono di conoscere aspetti della vita quotidiana, pubblica, privata civile e religiosa della città del Lemene.