Dolo (VE)

Il figlio del guardiano di Dolo e della Seriola veneta

27/11/2016

Una tristissima sera di fine primavera, presso la presa della Seriola, il buio scese all'improvviso ed un terribile temporale si scatenò immediatamente con tuoni e lampi che parevano scaricarsi sopra lo specchio della Brenta dove Antonio era sceso per riempire i secchi. La pioggia venne subito violenta togliendo la visibilità e facendo salire il livello dell'acqua. Antonio si era sporto sopra la superficie del fiume con in mano uno dei secchi che si riempì all'improvviso mentre una fortissima raffica di vento lo sbilanciò facendolo precipitare in acqua, la corrente lo portò in mezzo al fiume trascinandolo via per sempre. Lucia fu come impazzita, corse gridando ed implorando aiuto, ma inutilmente. Il corpo di Antonio venne ritrovato alcuni giorni dopo verso il mare impigliato in un canneto. Lucia affranta dell'accaduto gli fu fedele, non sposandosi per tutta la vita, morendo in tarda età.

Nelle sere di forte temporale di primavera è ancora possibile vedere un'ombra bianca vicino alla presa della Seriola veneta intristissima ed inutile attesa; non appena qualcuno si avvicina o passa nei pressi, l'ombra bianca scompare...

Organizzatore: Pro Loco di Dolo

Ore 14.30 Percorsi guidati sui luoghi della leggenda. Partenza da Piazza Foro Boario

I percorsi si svolgeranno a piedi.

Prenotazione obbligatoria. Costi: Adulti € 4,00 - bambini fino a 10 anni gratis

 

Percorsi scolastici su prenotazione entro il 16 novembre

Dal 19 al 27 novembre Mostra "Lacqua di Venezia e la Seriola" presso Antiche Scuderie (via Rizzo, 73 - Dolo)

tutti i giorni dalle 16.00 alle 18.30 - domenica anche il mattino dalle 10.00 alle 12.00

 

Scarica il dèpliant fronte - retro


Per informazioni e prenotazioni:
tel. 392 9474756
prolocodolo@gmail.com

www.prolocodidolo.com