Valstagna (VI)

A Cena con L'Orco

13/11/2015

L'orco ha la testa grossa, la barba lunga, capelli ispidi, pancia grossa e un bastone in mano. Se a qualcuno vanno male gli affari, se  è colpito da manìe, se perde il senso dell’orientamento, se è in qualsiasi maniera sfortunato, è perché l’à pestà a pèca de l’orco! Orcus significa “accoglitore”, per i latini era il dio della morte, nera figura svolazzante armata di falce sempre pronta a mieter vittime.  Egli è custode del mondo dei morti, assieme al suo cane Cerbero.  Può trasformarsi in fumo, vento, pecora, lupo e anitra per i bambini, in grandine, fulmini e fuoco per gli adulti. Ma l'orco della Valbrenta e della Valsugana ha delle particolarità che altri non hanno. Si narra infatti che...

Nella valle del Brenta in cui si narra di orchi burlevoli e assetati di vin pavan, una volta superate le sorgenti delle ammalianti fade bianche, a Costa di Valstagna, in piena terra di processione dei morti e sanguanei, cena conviviale in compagnia del contafòle Roberto Frison. 

A CENA CON L'ORCO 

13 novembre, ore 19,30

Ristorante Valle incantata, via Costa 1, Valstagna (Vicenza)

Il menù prevede antipasto, minestrone e trippe con dolce finale, assieme a caldarroste e frutta secca. Durante la serata, Roberto Frison, coautore del libro "Leggende e Misteri della Valsugana e della Valbrenta" racconta il magico mondo dell'Altro Regno che vive nella vallata e nelle terre limitrofe. 

costo cena: 15 euro

prenotazioni e info allo 0424/ 92394  -  338 37 21 053

https://www.google.it/maps/place/Via+Costa,+36020+Costa+VI/@45.899661,11.672345,13z/data=!4m2!3m1!1s0x4778c289e95557ff:0xd6dc69ba151ee782?hl=it