Asolo (TV)

Asolo Mistica

20/11/2016

Quale forma è stata data alla città di Asolo e a cosa allude? Dove si trova il pardo rampante? Chi era il frate veneziano Francesco Zorzi? Come sono state costruite la casa gotica e la casa longobarda? Quali storie si celano dietro la vita di Caterina Cornaro? Visita "mistica" di Asolo, alla scoperta dei simboli e delle figure misteriose del passato.

Organizzatore:  Pro Loco di Asolo tel. 0423 55045  -  349 5055423

 

 

Percorso itinerante nel centro storico di Asolo alla scoperta di simboli e figure misteriose del passato.

ORE 15.00 – Inizio del percorso itinerante nel centro storico di Asolo.

Il gruppo sarà accompagnato da una guida professionista, che si occuperà degli aspetti storico-artistici  di maggior rilievo dell’itinerario, e da un operatore della Pro Loco di Asolo, che racconterà leggende e tradizioni.

Il percorso si concluderà presso il sagrato della Chiesa di San Gottardo.

 

Costo del biglietto: 3,00 €

Prenotazione obbligatoria presso lo IAT Asolo tel. 0423 529046  –  e-mail: proloco@asolo.it  iatasolo@provincia.treviso.it

Massimo 120 persone.

Percorso adatto prevalentemente ad adulti.

 

COME ARRIVARE AD ASOLO

Il paese si trova a 16 Km da Castelfranco Veneto e a 63 Km da Venezia

Stazione ferroviaria più vicina: Castelfranco Veneto

Stazione corriere più vicina: Castelfranco Veneto

Aeroporti più vicini: Treviso, Venezia

IN TRENO: dalla stazione ferroviaria di Castelfranco Veneto è attivo un servizio di autobus di linea che collega Castelfranco Veneto ad Asolo.

COME ARRIVARE IN AUTO: da est casello autostradale Treviso Nord A27, via Montebelluna; da sud casello autostradale Padova Est A4, via Castelfranco; da ovest casello autostradale Dueville A31, via Bassano; si prosegue poi per la SS248 e si raggiunge località Cà Vescovo. All’incrocio di Cà Vescovo svoltare a nord in direzione centro storico di Asolo.

Tappe del percorso
Lo SCORPIONE: tradizione vuole che Asolo sia stata costruita con la forma di uno scorpione, come il segno astrologico che identifica una sorte tra gloria e decadenza per poi raggiungere una costante rinascita.
Il PARDO RAMPANTE: simbolo dello stemma della Città di Asolo, animale mitologico.
VIA BROWNING: affreschi con animali mitologici e fiabeschi.
CASA GOTICA: quadrifora con decorazioni a stelle a cinque punte di magia bianca.
PORTA COLMARION: storia del convento di San Girolamo e del frate veneziano Francesco Zorzi, noto alchimista e realizzatore nel 1515 del testo di cabala cristiana De Harmonia Mundi, che li visse e fu sepolto.
CASA DUSE: vita del personaggio storico, Divina del teatro, e spirito femminile che ancora aleggia nella città.
CASA MARIO DE MARIA: detto Marius Pictor, pittore veneziano del primo Novecento nella cui casa, famosa per la struttura che la definisce come casa anseatica, si dice (testimonianza riportata dall’arch. Brusatin) risieda lo spirito di un fantasma che si palesa agli abitanti spostando mobili, accendendo il fuoco….
CASA LONGOBARDA: opera dell’architetto Francesco Graziolo (1500 circa) che ne scolpì la facciata con simboli esoterici e figure mitologiche come la sirena bicodale, simbolo cipriota della Regina Caterina Cornaro, sua mecenate e protettrice.

CASTELLO CATERINA CORNARO: vita e leggende della Regina Cornaro (1454-1510) che dimorò al castello che ora prende il suo nome e che fu precedentemente del famigerato Ezzelino III da Romano.
CHIESA DI SAN GOTTARDO: storia e leggende del convento fondato dai frati francescani nel 1200 con affreschi del Trecento di Dario da Treviso e il tradizionale rito della benedizione dell’olio (5 maggio), una cura in epoche antiche per i dolori reumatici, che ancora oggi raccoglie un notevole numero di fedeli.